NewYear Pharsal Verbs

IMG_0219

Annunci

Aupair: TOP 10 Apps! (Part 1)

Oltre alle due app più utilizzate di sempre, ossia Whatsapp e Skype, oggi vorrei segnalarvi alcune delle più utili apps (gratuite!!) che possono facilitare la vita di un’Aupair negli States 😉 Tutte queste apps sono state il mio pane quotidiano durante l’anno Aupair 😀

0124-innovation-capplife_full_600

Per scaricare le varie apps basta cliccare sui relativi nomi: 

10 ~ MAPS: potete utilizzare questa app come navigatore quando siete fuori casa, e trovare determinati indirizzi. Inoltre potete utilizzarla anche in modalità offline (nel caso in cui non abbiate il la connessione ad internet) solo caricando la mappa precedentemente con la connessione.

9GASBUDDY : una delle cose che si fanno quotidianamente negli USA è guidare, che sia per accompagnare i bambini, o per raggiungere la scuola o per uscire la sera, almeno una volta a settimana dovrete fermarvi dal benzinaio. Questa app vi permette di trovare il “gas-station” più economico vicino a voi, valido in tutto il territorio degli States e Canada.

8 ~  CURRENCY : un convertitore di moneta internazionale, con tutte le monete del mondo, in tempo reale. Inoltre è disponibile una tabella che indica la crescita o la discesa del valore di una determinata moneta. Utile sopratutto all’inizio e all fine dell’anno Aupair quando si hanno a che fare sia con $  e € o anche quando si viaggia fuori dagli States 🙂

7 ~  App della vostra banca con la quale avete aperto un conto…. ad esempio io ho Bank of America, ed in tempo reale puoi vedere la somma disponibile sul proprio conto… apps molto più funzionali e veloci rispetto a quelle delle banche italiane. Sono disponibili le app per tutte le banche americane 😉 

6 ~ TRANSLATOR: ormai l’app Store è pieno di translator app ma per me la migliore rimane Google Translator , per 3 motivi: traduce da/a tutte le lingue del mondo, traduce intere frasi, e inoltre è possibile ascoltare la pronuncia della parola o frase che state cercando 😉 utilissima tutti i giorni, specialmente quando si incontrano vocaboli e frasi nuove. Unica pecca? funziona solo con la connessione internet.  E qui vorrei consigliarvi un app funzionante in modalità offline , più semplice, di traduzione solo Ing-Ita e viceversa ma ricca di vocabolari : EN-IT Dictionary Free  (disponibile per Apple e Android). Un’altra particolarità di questa applicazione è che presenta tanti termini slang ossia modi di dire , e termini più locali….

Ditemi cosa ne pensate e quali sono le vostre preferite 😀

 

A settimana prossima per la seconda parte della classifica 😉 

Mai più un “SAID” !!! ;)

Vi siete mai chiesti quali altri modi ci sono per dire appunto “dire” ?
Ci sono certe occasioni in cui non basta dire “said”, ma è più appropriato e preciso esprimersi con qualcosa tipo: affermato, sussurrato, borbottato, gridato, promesso, lamentato ect..
Ecco che navigando su internet ho trovato queste due immagini interessanti.
La prima suggerisce in base alla conversazione quale tipo di sinonimo di said usare,
E la seconda, contiene ben 100 parole che potresti usare al posto di said! 😀
Da oggi in poi cercato di usare sempre meno il said e sostituirlo sempre di più con quale sinonimo, e vedrete come il vostro vocabolario si arricchirà sempre di più 😉

Un abbraccio,
E Buona lettura 😉

20140118-104530.jpg

20140118-104545.jpg

Curiosità sulla lingua Inglese :D

Navigando su internet, specialmente su Pinterest, ho trovato questa cosiddetta “infographic” e volevo condividerla con voi. È intitolata ” How to Learn English” e ha delle informazioni piuttosto interessanti 😉

English

Scrivere la lettera alla Host Family

Molte ragazze nella fase application, arrivando al momento in cui va scritta la lettera alla famiglia si bloccano. Io compresa, mi ci sono volute tre settimane per decidermi a scriverla.
Ricordatevi di scrivere dei vostri hobby, delle esperienze lavorative (sopratutto inerenti a bambini), dei vostri progetti per il futuro e ultimo ( ma non di importanza) ciò che vi spinge a intraprendere questa esperienza 😀
Più che leggere le referenze e profilo, le famiglie si fanno una prima impressione sulla base della vostra lettera.
Quindi siate voi stesse e creative 😉

Per farvi un’idea questa è la mia lettera:

20131105-171440.jpg

Come migliorare l’inglese :)

Ciaoo a tutti!

Molte ragazze che mi scrivono temono che il loro livello di inglese non sia sufficiente per  fare un’esperienza all’estero come ragazza alla pari. Ma è proprio questo il motivo per cui molte ragazze come me partono: per migliorare l’inglese! Le famiglie sono consapevoli del nostro livello dell’inglese, cosi come sono consapevoli che nel giro di un paio di mesi il vostro inglese sarà migliorato! 😀
(ps da ricordare che  all’inizio la tattica “Sorridi&Annuisci” funziona, gli americani sono dei grandi chiacchieroni 😉 )

Se comunque volete prepararvi al massimo, o prima della partenza oppure una volta arrivati a destinazione, questi sono i mezzi che mi hanno aiutato a perfezionare il mio inglese:

Guardare la tv: specialmente film o serie tv che ci piacciono
Leggere  romanzi (magari che avete già letto in italiano)
Leggere giornali ( a seconda degli interessi che avete 😉 )
Sostituire le vostre ricerche dall’italiano all’inglese ( ad esempio se cercate informazioni su google su una città, fatelo direttamente in inglese, oppure se volete guardare un trailer o un tutorial su youtube fatelo direttamente in inglese), oltre al fatto che si migliorano le capacità di comprensione, troverete  anche molto più materiale e informazione rispetto al piattaforma italiano.
Ascoltare canzoni inglesi/americane (che non è difficile visto che ci sono ovunque 😉 ) e leggere i testi delle canzoni.

In più ho trovato dei siti  GRATUITI davvero utili per arricchire il vocabolario, migliorare la pronuncia, esercitarsi con la grammatica e la comprensione (scritta e/o orale): 
~ U.S.A. LEARNS :  molto utile, prevede l’insegnamento dell’inglese attraverso dei video affiancati da testi ed esercizi, composti da più lezioni. E’ uno dei primi siti che ho usato per esercitarmi. E’ un corso lineare da seguire nel ordine predisposto.
~ TALK ENGLISH : Questo sito prevede di aiutare ad usare l’inglese adatto a seconda della situazione in cui ci si trova, ( affari, colloqui di lavoro, appuntamenti, viaggi ect). In più è ricco di lezioni di ascolto (per tutti i  livelli) con relativi esercizi di comprensione e dialoghi scritti. Si possono trovare anche le sezioni di grammatica, pronuncia e vocaboli.
~ EGO4U :  questo sito è facile da usare, ricchissimo di materiali come spiegazioni di regole grammaticali, esercizi, test, pronunce, consigli su come impostare lettere di lavoro, Curriculum Vitae, letteratura e giochi vari…
~ SPEAK ENGLISH : Semplice e utile, ricco di vocaboli e frasi divisi per argomento e cliccando con il mouse si può sentire la pronuncia.
~ OPEN CULTURE : Ci tenevo a segnalare questo sito, è un modo diverso rispetto ai siti 
precedenti per migliorare l’inglese. C’è una lista infinita di lezioni tenute da professori universitari americani a seconda dell’argomento che ci interessa. Le lezioni sono sotto forma di audio, video o testi e i temi sono i più disparati: Archeologia, Psicologia, Economia, Arte, Storia, Letteratura, Matematica e molto altro ancora….  Dare un’occhiata ne vale proprio la pena!

Il modo comunque più semplice e utile per migliorare l’inglese è farlo divertendosi 😉