Trip to Prague ~ Day 1 ~

PicMonkey Collage

Il 21 Gennaio io e il mio ragazzo abbiamo festeggiato due anni da quando stiamo insieme , ( di cui uno a distanza ), e abbiamo deciso di festeggiarlo con un weekend a Praga 😀 A parte la destinazione e i giorni non sapevo nulla, aveva organizzato tutto a sorpresa il mio ragazzo.
All’arrivo a Praga mentre io cercavo le indicazioni per la metropolitana, ci ferma un ragazzo molto elegante e dà la mano al mio ragazzo, io confusa, li guardo allibita entrambi, fino a quando lo sconosciuto si presenta: ” Mi chiamo Michael e sarò il vostro autista privato” .
Saliamo sull’auto, e iniziamo a osservare tutto il paesaggio intorno… tra una chiacchiera e l’altra a un certo punto sentiamo una botta fortissima, ho tirato un urlo e avevo il cuore a mille!. OK Cristina, stai tranquilla è solo una ruota scoppiata del camion che è appena passato. Neanche il tempo 5 min e davanti a noi avviene un incidente tra due macchine! Beeeenee! Iniziamo molto bene questa Fuga d’amore!
E per fortuna le cose negative si sono fermate li… 

Arrivati in albergo, ho scoperto cosa nascondeva il mio ragazzo da due mesi! Una suite di un albergo a 4 stelle, con un design molto moderno, idromassaggio e una colazione divina!!!!
Ecco volevo restare li per sempre!

20140509-153103.jpg

VIDEO di presentazione ( per la host family)

Una delle ultime parti dell’Application form per creare il profilo Aupair, prevede l’uploading di un video di presentazione per la futura family.
Credo che sia la parte più difficile da fare, in quanto si viene sommersi da mille dubbi: cosa dire?, dove lo posso fare?, e se parlo troppo poco? ect. E sopratutto l’imbarazzo a parlare davanti a una camera a persone sconosciute.
Ecco, insomma ci passiamo tutte!

~ Dove girare il video?
Scegliete un posto tranquillo dove vi sentiate a vostro agio, può essere la vostra camera da letto, il soggiorno, fuori all’aria aperta come il parco, o su un prato ect..

~ Quanto deve essere lungo?
MAX 3 min altrimenti il video verrà scartato automaticamente. Un video sui 1-2 min va più che bene 😉 

~ Cosa dire?
Fate una piccola scaletta delle cose da dire seguendo l’ordine della lettera di presentazione che avete scritto precedentemente.
Presentarsi (anni, studi, posto in cui vivete), parlare della propria famiglia, dei propri hobby e  passatempi ( in modo da poter trovare qualcosa in comune con la famiglia), delle esperienze precedenti con i bambini, quali erano le tue responsabilità e cosa ti piace fare con loro.
Inoltre, per concludere il vostro video non dimenticate di raccontare cosa vi spinge a intraprendere quest’avventura 😀 ed eventuali sogni e progetti per il futuro 😉

Ultimo consiglio: Accendete la camera, posizionatevi davanti e pensate di parlare a un’amica 😉  
Armatevi di grinta, solarità ed eccitazione e sarà fatta!!! 😀

Visto che molte di voi l’hanno chiesto, ecco il video che ho fatto un anno fa (con il mio orribile inglese):

The Bahamas Day 3 – Great Stirrup Cay

Bahamas 3

 

Dopo una colazione abbondate, una bellissima alba in vista e costumi a portata di mano eccoci pronti per la terza tappa: Great Stirrup Cay, un’isola privata di proprietà della Norwegian Cruise Line.
Sbarcati i passeggeri in barche più piccole per raggiungere l’isola, mano mano la nave si svuota. L’isola offre sport acquatici, zumba in spiaggia ( ovviamente questa non potevo mancarla 😀 ), snorkeling, negoziettini e un gigante scivolo gonfiabile!

Sbarcati in spiaggia, quale poteva essere la prima cosa da fare? Dopo uno scambio di sguardi, sapevamo già quale era!!! HIPPO SLIDE!!! Con molta pazienza ci siamo messi in fila dietro agli altri bambini felicissimi di essere i prossimi 😀

Passata tutta la mattinata sullo scivolo in mezzo ai bambini, la fame inizia a farsi sentire, così ci avviamo verso il BBQ in spiaggia offerto dalla Norwegian. A pance piene ci siamo diretti verso gli sdrai a prendere un pò di sole e rilassarci  prima di fare dello snorkeling…
Abbiamo passato una bella giornata tranquilla a rilassarci 😀

New Bedroom: Welcome in!

camera

Ecco qui, dopo ore e ore di montaggio e sistemazione dei mobili, la camera è finita!
Fortunatamente nella nuova casa, la mia camera e cabina armadio sono molto più spaziose di quelle nella casa vecchia. Quando si è un posto nuovo, lontano 8mila km da casa, quello che si vuole è sentirsi un pò a casa. Dare al proprio spazio un tocco personale ti fa decisamente sentire un pochino a casa 🙂

Aggiungete delle foto, comprate delle decorazioni e personalizzate la vostra camera americana. Sbizzarritevi! 😉
Per la mia camera mi serviva assolutamente una scrivania da poter usare per il computer, 
scrivere e leggere. Dopo molti giorni di ricerca, la migliore offerta l’ho trovata all’IKEA a 25$ 😀
Ho comprato anche una lavagnetta magnetica da mettere sopra la scrivania per facilitare l’organizzazionedegli appunti, promemoria ect..  Utilissimo! (Walmart 10$).
Negozi utili a prezzi convenienti 
per la casa (e non solo): Target, Walmart, Home Goods, Kmart e Ikea 😀

bedroomCamera Camera BA

A presto con le foto della Cabina Armadio 😀

New house, same Family :D

PicMonkey Collage

Fin da quando sono arrivata ho provato interesse nella casa nuova nella quale ci siamo trasferiti solo a Luglio.
Durante le conversazioni via skype ed email, con la famiglia prima del mio arrivo previsto per Settembre (scorso), mi dicevano appunto che dopo che sarei arrivata, tempo un paio di mesi e ci saremmo trasferiti in una casa nuova, a pochi passi da quella in cui stavano vivendo.

Per una serie di complicazioni il trasferimento è sempre stato rinviato di mese in mese… Cosi ho speso la maggior parte del tempo nella casa vecchia anzichè quella nuova. Ma quando ci siamo trasferiti in quella nuova ne è valsa assolutamente la pena!! 😀

A presto le foto della nuova camera 😉

P.s. la mia camera si trova dove c’è la finestra sulla destra al piano terra 😀

Come migliorare l’inglese :)

Ciaoo a tutti!

Molte ragazze che mi scrivono temono che il loro livello di inglese non sia sufficiente per  fare un’esperienza all’estero come ragazza alla pari. Ma è proprio questo il motivo per cui molte ragazze come me partono: per migliorare l’inglese! Le famiglie sono consapevoli del nostro livello dell’inglese, cosi come sono consapevoli che nel giro di un paio di mesi il vostro inglese sarà migliorato! 😀
(ps da ricordare che  all’inizio la tattica “Sorridi&Annuisci” funziona, gli americani sono dei grandi chiacchieroni 😉 )

Se comunque volete prepararvi al massimo, o prima della partenza oppure una volta arrivati a destinazione, questi sono i mezzi che mi hanno aiutato a perfezionare il mio inglese:

Guardare la tv: specialmente film o serie tv che ci piacciono
Leggere  romanzi (magari che avete già letto in italiano)
Leggere giornali ( a seconda degli interessi che avete 😉 )
Sostituire le vostre ricerche dall’italiano all’inglese ( ad esempio se cercate informazioni su google su una città, fatelo direttamente in inglese, oppure se volete guardare un trailer o un tutorial su youtube fatelo direttamente in inglese), oltre al fatto che si migliorano le capacità di comprensione, troverete  anche molto più materiale e informazione rispetto al piattaforma italiano.
Ascoltare canzoni inglesi/americane (che non è difficile visto che ci sono ovunque 😉 ) e leggere i testi delle canzoni.

In più ho trovato dei siti  GRATUITI davvero utili per arricchire il vocabolario, migliorare la pronuncia, esercitarsi con la grammatica e la comprensione (scritta e/o orale): 
~ U.S.A. LEARNS :  molto utile, prevede l’insegnamento dell’inglese attraverso dei video affiancati da testi ed esercizi, composti da più lezioni. E’ uno dei primi siti che ho usato per esercitarmi. E’ un corso lineare da seguire nel ordine predisposto.
~ TALK ENGLISH : Questo sito prevede di aiutare ad usare l’inglese adatto a seconda della situazione in cui ci si trova, ( affari, colloqui di lavoro, appuntamenti, viaggi ect). In più è ricco di lezioni di ascolto (per tutti i  livelli) con relativi esercizi di comprensione e dialoghi scritti. Si possono trovare anche le sezioni di grammatica, pronuncia e vocaboli.
~ EGO4U :  questo sito è facile da usare, ricchissimo di materiali come spiegazioni di regole grammaticali, esercizi, test, pronunce, consigli su come impostare lettere di lavoro, Curriculum Vitae, letteratura e giochi vari…
~ SPEAK ENGLISH : Semplice e utile, ricco di vocaboli e frasi divisi per argomento e cliccando con il mouse si può sentire la pronuncia.
~ OPEN CULTURE : Ci tenevo a segnalare questo sito, è un modo diverso rispetto ai siti 
precedenti per migliorare l’inglese. C’è una lista infinita di lezioni tenute da professori universitari americani a seconda dell’argomento che ci interessa. Le lezioni sono sotto forma di audio, video o testi e i temi sono i più disparati: Archeologia, Psicologia, Economia, Arte, Storia, Letteratura, Matematica e molto altro ancora….  Dare un’occhiata ne vale proprio la pena!

Il modo comunque più semplice e utile per migliorare l’inglese è farlo divertendosi 😉

Le 10 cose che mi mancano di più! (Cibo)

Per me uno dei piaceri della vita è appunto il mangiare. Amo tutti i tipi di cibi, salati ma soprattutto dolci! Una cosa davvero entusiasmante di questa esperienza, dal momento che si viene catapultati in un nuovo mondo, è di provare un’infinità di cose nuove!!!
Ora dopo quasi 9 mesi negli States, la mancanza del cibo di ‘casa’ si fa sentire sempre più forte.. ed ecco le cose che mi mancano da morire:

1 ~ LA PIZZA (‘la Capricciosa’ è la mia preferita*-*) – qui l’ho provata in un sacco di ristoranti, fastfood, surgelata e anche fatta in casa… ma niente! non si avvicinano minimamente alla vera pizza Italiana!

2 ~ LA FOCACCIA – ok, sono un paio di giorni che è diventato un pensiero fisso ormai…! Non ho visto da nessuna parte un qualcosa che nemmeno si avvicinasse alla nostra buonissima focaccia genovese…!

3 ~ LE LASAGNE della mia mamma – che bontà!!!! Ma perché mi faccio del male da sola?!?

4 ~ LA MOZZARELLA – quella che mangio qui è secca e sa di tutto ma non di mozzarella.

5 ~ IL PESCE – la mia (host)famiglia non mangia pesce. Chissà  quanta mancanza di ferro ho accumulato in 9 mesi!

6 ~  IL KEBAB

7 ~  PASTA AI FRUTTI DI MARE della mia mamma.

8 ~ LE PIADINE -crudo squaquerone e rucola, che goduria!!

9 ~ RISOTTO AI FUNGHI, qui per  risotto intendono la busta di riso che prendi al supermercato, metti in microonde 3 min ed è fatta!

10 ~ CAPPUCCINO & BRIOCHE  – una specie di cappuccino lo bevo qui in casa ma è come se gli mancasse sempre qualcosa, sembra un cappuccino al 50%!

Ora cercherò di non pensarci più, e di godermi l’altrettanto buono ma non salutare, cibo americano.

Quindi consiglio a voi future ragazze in partenza, di godervi il più possibile i vostri alimenti preferiti prima di partire 😉

Laser Tag! :D

Se in Italia ero scettica sugli sconti pazzeschi di Groupon, qui non posso più farne a meno! Ci sono tantissime cose da fare, vedere e mangiare a prezzi stracciati grazie a Groupon e il fratello LivingSocial!
20130424-112119.jpgCosi dopo aver preso e sfruttato il pass per le lezioni di Surf, ho preso un coupon per giocare a LaserTag per 4 persone! È stata una figata!!!
Eravamo solo noi 4 in una stanza mezza buia, con musica 007 e le nostre pistole a laser!
Ognuna di noi indossava un giubbotto con 6 punti dove si poteva essere sparati dagli altri, e quando sparavi con la tua pistola e facevi centro, il giubbotto ti incitava dicendo “Ottimo Lavoro!” o ” Continua Così!”.
Dopo un quarto d’ora di corse, risate e una tonnellata di calorie bruciate ci siamo godute una pizza ( inclusa).
Divertimento al massimo con soli 4$ a testa! Mica male! Ottimo Lavoro Groupon!