Aupair: TOP 10 Apps! (Part 1)

Oltre alle due app più utilizzate di sempre, ossia Whatsapp e Skype, oggi vorrei segnalarvi alcune delle più utili apps (gratuite!!) che possono facilitare la vita di un’Aupair negli States 😉 Tutte queste apps sono state il mio pane quotidiano durante l’anno Aupair 😀

0124-innovation-capplife_full_600

Per scaricare le varie apps basta cliccare sui relativi nomi: 

10 ~ MAPS: potete utilizzare questa app come navigatore quando siete fuori casa, e trovare determinati indirizzi. Inoltre potete utilizzarla anche in modalità offline (nel caso in cui non abbiate il la connessione ad internet) solo caricando la mappa precedentemente con la connessione.

9GASBUDDY : una delle cose che si fanno quotidianamente negli USA è guidare, che sia per accompagnare i bambini, o per raggiungere la scuola o per uscire la sera, almeno una volta a settimana dovrete fermarvi dal benzinaio. Questa app vi permette di trovare il “gas-station” più economico vicino a voi, valido in tutto il territorio degli States e Canada.

8 ~  CURRENCY : un convertitore di moneta internazionale, con tutte le monete del mondo, in tempo reale. Inoltre è disponibile una tabella che indica la crescita o la discesa del valore di una determinata moneta. Utile sopratutto all’inizio e all fine dell’anno Aupair quando si hanno a che fare sia con $  e € o anche quando si viaggia fuori dagli States 🙂

7 ~  App della vostra banca con la quale avete aperto un conto…. ad esempio io ho Bank of America, ed in tempo reale puoi vedere la somma disponibile sul proprio conto… apps molto più funzionali e veloci rispetto a quelle delle banche italiane. Sono disponibili le app per tutte le banche americane 😉 

6 ~ TRANSLATOR: ormai l’app Store è pieno di translator app ma per me la migliore rimane Google Translator , per 3 motivi: traduce da/a tutte le lingue del mondo, traduce intere frasi, e inoltre è possibile ascoltare la pronuncia della parola o frase che state cercando 😉 utilissima tutti i giorni, specialmente quando si incontrano vocaboli e frasi nuove. Unica pecca? funziona solo con la connessione internet.  E qui vorrei consigliarvi un app funzionante in modalità offline , più semplice, di traduzione solo Ing-Ita e viceversa ma ricca di vocabolari : EN-IT Dictionary Free  (disponibile per Apple e Android). Un’altra particolarità di questa applicazione è che presenta tanti termini slang ossia modi di dire , e termini più locali….

Ditemi cosa ne pensate e quali sono le vostre preferite 😀

 

A settimana prossima per la seconda parte della classifica 😉 

5 Steps per fare nuove amicizie negli States :D

20140211-134057.jpg

Buongiorno a tutti,
In questa giornata di sole mi sento molto ispirata 😀
Uno dei timori più grandi che colpiscono noi Aupair è quello di sentirci sole nella nostra avventura oltreoceano.
In realtà, se si ha lo spirito di avventura non si è mai soli 😀 Le ragazze alla pari a grandi linee hanno lo stesso spirito di iniziativa, divertimento e amicizia. I ragazzi americani sono molto socievoli e alla mano, quindi non abbiate timore a fare il primo passo 😉 e sopratutto gli americani amano gli italiani, saranno affascinati da qualsiasi cosa racconterete dell’Italia :*

Oggi vi indicherò le 5 occasioni più comuni per le Aupair per fare nuove amicizie :

1- ORIENTATION – (Per chi di voi non è ancora famigliare con questo termine e cosa significhi, l’Orientation è il periodo di 4 gg che si svolge a New York prima di raggiungere le proprie host family)
L’orientation sarà il primo approccio con altre ragazze che intraprendono la nostra stessa avventura, ragazze da ogni parte del mondo, con le stesse paure e timori vostri, con le stesse aspettative e con gli stessi sogni 😉
E’ importante fare amicizia fin da subito, perchè sono le prime compagne d’avventura, che provano esattamente le vostre stesse emozioni 😉
Mantenere il contatto con queste nuove amicizie vi permetterà di sostenervi a vicenda e confrontarvi sulle prime esperienze con la host family 😉
Inoltre, nei vostri weekend o settimane libere potete andare a trovarle e visitare la città in cui vivono e viceversa 😉
E per chi di voi decide di sfruttare il 13esimo mese per viaggiare, potrete condividere quest’esperienza con le ragazze che hanno il vostro stesso 13esimo mese, ossia le ragazze partite nello stesso mese insieme a voi 😉

2- MEETING – I meeting sono degli incontri mensili che vengono organizzati dalla community counseilor della zona in cui vivete. I meeting hanno lo scopo di riunire le Aupairs della zona e trattare un argomento in particolare, che possono essere la scuola, le vacanze, attività per bambini, le famiglie, tasse, nostalgia di casa, nuovi progetti, accogliere nuove Aupair, ect… Questa è un’ottima occasione per Continua a leggere

Domande & Risposte: Being Aupair

Ciao a tutti,
oggi rispondere alle domande che mi sono state fatte ultimamente inerente a questo tipo di esperienza.
Per chi e’ agli inizi, queste domande saranno molto utili.

1- Hai avuto modo di conoscere altre AuPair?
 Decisamente si! Prima di raggiungere le famiglie si fanno 4 giorni di corso a Stamford insieme ad altre Aupairs da tutto il mondo partite lo stesso giorno. Quando sono arrivata io, eravamo in 98 ragazze, con le quali ho avuto modo di legare. Tra mangiare insieme, sedersi accanto al corso, o condividere la camera d’albergo nascono nuove amicizie. Tutt’ora sono in contatto con alcune aupair conosciute appunto all’Orientation, delle quali una andro’ a trovare il prossimo mese a Washington 😀
In piu’ ogni mese si organizza un meeting con tutte le Aupair della stessa zona.

2- Anche se vivi in famiglia, puoi uscire la sera?
Si certo, normalmente le famiglie mettono a disposizione una macchina con cui potersi spostare sia per quanto riguarda il tempo libero sia per quanto riguarda la frequentazione dei corsi.
Nel mio caso la famiglia mi ha chiesto di non fare tardi la sera durante i giorni settimanali, perche’ la mia camera e’ proprio a fianco della camera delle bimbe.

3- Che tipo di corsi ci sono?
Il visto J1 prevede che si frequenti almeno Continua a leggere

27 Settembre,dettagli arrivo :D

Ciaoo a tutti 😀
Oggi sono di buonissimo umore, forse grazie alla lezione di musica per bambini di stamattina.
Ahahah proprio cosi’ E, la bimba di 7 mesi che curo, oggi ha frequentato la sua prima lezione di musica o meglio dire abbiamo frequentato. Il corso e’ interessante per i bimbi e anche per le loro mamme/tate 😀

L’incontro di ieri sera con Jodi, la Community Counselor, e’ andato bene e abbiamo parlato appunto di cose che mi aspettavo gia’.
Ieri sera stavo pensando sono in questa  famiglia da 2 settimane..cavolo…In realta’ spesso per molte cose, penso alle prime volte… La volta che ho incontrato il mio attuale ragazzo, il primo giorno del liceo, il primo giorno di lavoro… Mi piace pensare spesso agli inizi per poi vedere come si e’ evoluta la situazione e tutte le volte mi scappa un sorriso. 🙂

Beh quando sono arrivata a Tampa, ho fatto 3 ore di volo da New York.  sono state 3 ore lunghissime. Intanto qualche giorno prima avevano cancellato il mio volo, quindi la famiglia mi ha preso un’altro biglietto, poi arrivata in aeroporto mi sono seduta nel mio gate per poi notare poco prima della partenza che hanno cambiato gate. Io da sola in un aeroporto enorme ,con un inglese scarso ( questo e’ uno dei motivi per cui mi trovo qui), negli Usa.  Un’ora di ritardo, prima per il rifornimento e poi per problemi con computer, poi quando cercavano di far partire l’aereo si sentivano rumori strani. Ero parecchio agitata!>.<“

Per fortuna (o sfortuna) avevo il posto vicino al finestrino. In aereo c’erano due file, una fila da 2 posti e l’altra da 3. E io in quale ero? in quella da 3 posti!!! e che cavolo mi  scappava continuamente la pipi’!!!!! >.<

Durante il volo, l’ora di ritardo e’ stata recuperata, la tratta era piuttosto bassa e cosi’ sono stata incollata al finestrino per tutte le 3 ore ( a parte quando avevo bisogni primari) per ammirare le citta’della costa orientale illuminate di  notte.
Una volta arrivata a destinazione, erano le 11 di sera piu’ o meno , l’aeroporto era vuoto, ho camminato, camminato ed ecco dove era tutta la gente… ed e’ cosi che mi sono imbatutta in questo cartello ^^

Sono venuti a prendermi questo cartello e la mia hostmum. Verso la mia nuova casa, abbiamo chiacchierato un sacco… ed e’ uno dei momenti che mi piace di piu’ di queste giornate 😀

Community Counselor

Ciaoo a tutti..
Come previsto dal programma Aupair in America.. Oggi, dopo 2 settimane che vivo in questa famiglia, verrà a trovarci la Community Counselor che si chiama Jodi.
Lei ha il compito di selezionare le famiglie adeguate a seconda dei determinati requisiti ed è la coordinatrice di tutte le ragazze Aupair della zona.
In questo caso stasera verrà a trovarci per vedere come sta andando e se ci troviamo bene per poi ufficializzare la cosa. Probabilmente parleremo dei corsi che voglio fare, della parte burocratica, e del prossimo meeting.
Infatti Jodi, si occupa anche di organizzare una volta al mese meeting per noi ragazze alla pari, per parlare delle nostre esperienze, dei nostri corsi dei nostri progetti ect. Il prossimo meeting è domenica 21 e il tema sarà Halloween. Tra un chiacchiera e l’altra intaglieremo le nostre zucche.. 😛

Food during Orientation

Ecco qua tutto ciò che abbiamo mangiato a Stamford.. Devo dire che non era male… 😀

20120930-152632.jpg

20120930-152708.jpg

20120930-152727.jpg

20120930-152746.jpg

20120930-152818.jpg

20120930-152842.jpg

Arrivata a Destinazione :D

Ciaoo a tutti!
Vi scrivo dalla mia nuova cameretta americana 😀
Qui tutto bene, sono arrivita giovedi notte, dopo 3 ore di volo da New York. Qui in Florida fa caldissimo.. e pensare che ho preso piu’ jeans che pantaloncini… 😛
Tampa e’ una citta’ carinissima, molto pulita e ordinata. In centro c’e’ la zona dei grattacieli chiamata Downtown, dove sono andata a pranzo il giorno dopo che sono arrivata con la mia hostfamily.
La famiglia e’ carinissima e hanno due bimbe bellissimeeeee 😀 Vivono in una specie di Club, Real Estate in un certo senso e’ un condominio con piu’ tipi di case e viettine con un unico ingresso con accesso telecomandato. All’interno del club c’e’ la piscina, palestra, risorante e bar. Questi giorni sono diventata membro anch’io, cosi’ posso frequentare la palestra e piscina per bruciare calorie… a proprosito di cibo…. danno porzioni enoooooormiiii. Ieri mattina abbiamo fatto colazione fuori, io ho preso 2 puncakes con pezzi di cioccolato e fragole, solo che non mi aspettavo che i puncakes sarebbero sasti in formato gigante.. nonostante la fame che avevo ne ho mangiato solo uno … e io sono una gran mangiona 😛
Purtroppo ora devo scappare, andiamo  tutti insieme nella piscina di cui vi parlavo prima…
Piu’ tardi vi parlero’ anche della meravigliosa New York 😛

Sono arrivataaaa!!!

Ciao a tutti..!!!
Finalmente vi scrivo dagli States!!!
Vi chiedo perdono per la mia assenza, ma ho avuto davvero poco tempo per aggiornare il blog e quel poco tempo a disposizione l’ho passato con le persone care ( prima della partenza) e parlato con loro ( dopo l’arrivo)
Devo dire che l’organizzazione AuPairinAmerica è organizzata davvero bene..

All’arrivo a New York ci è venuto a prendere il pullman per poi portarci in albergo.. Lo Sheraton è davvero bellissimo, camere confortevoli, wifi in tutto l’albero, pensione completa, Orientation in albergo..
Sara e Giada hanno viaggiato con me da Malpensa ma non siamo in camera insieme..come compagne di camera ho una tedesca e una francese che vanno entrambe a New Orleans..
Ho conosciuto ragazze un pó da tutto il mondo: siamo 97 in totale.
Dopo questi 4 giorni di Orientation ognuna di noi raggiungerà la propria famiglia sparsa chi sa dove negli States, con la quale vivrà per i prossimi 12 mesi…
Ora come ora siamo diretti a New York City, e grazie al wifi del pullman mi è possibile scrivervi, qui ora.
In questi giorni abbiamo mangiato messicano, pizza, pollo e patate superiper spezziate.
Osservazioni:
– ogni locale chiuso è come un frigorifero: aria condizionata a manetta. Proprio nella sala del Meeting ci sono ogni giorno 16 gradi… Brrrrr
– i bambini sono super iper protetti dalla legge
– gli americani sono molto ironici
– gli americani sono molto chiacchieroni
– ci sono 6 ore di fuso rispetto all’Italia

Sono in AMERICA e non riesco ancora a CREDERCI!!!! 😀
Sto realizzando il mio grande sogno.. 😍
P.S. Presto vi aggiornerò con tantissime foto e news! 😀

 

 

20120930-152321.jpg

20120930-152346.jpg

20120930-152425.jpg

20120930-152440.jpg